Giornata WWF Lombardia

Due giorni ricchi di eventi nelle Oasi del WWF: cosa visitare in Lombardia

Tornano le giornate delle Oasi del WWF che in questa edizione hanno un sapore particolare. Attraverso il messaggio “Back to Nature” la due giorni (5-6 giugno) è dedicate all’attesissimo ritorno alla natura: adulti, ragazzi, bambini e famiglie potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà. 

Le Giornate delle Oasi richiamano proprio l’urgenza di proteggere e rigenerare gli ambienti naturali, uno dei pilastri della Campagna WWF ReNature Italy, lanciata quest’anno, che si propone di recuperare i danni inflitti agli ecosistemi del pianeta e tutelare efficacemente il nostro capitale naturale a beneficio delle generazioni attuali e future, arrestando e invertendo la curva di perdita di biodiversità. 


Ecco le iniziative previste in Lombardia. Ingresso gratuito con invito alla donazione minima di 3 Euro per sostenere le Oasi WWF.
 

Lombardia

Visite guidate all’Oasi le Foppe e a Vanzago (importante prenotare), mentre a Valpredina nelle prealpi bergamasche sono previste visite guidate (anche con audioguida) sia sabato che, su prenotazione, domenica. Visite guidate alla scoperta del Bosco urbano di Suzzara domenica mattina. 

Bosco WWF di Vanzago

l Wwf anche quest’anno festeggia le sue Oasi: sabato 5 e domenica 6 giugno presso il “Bosco Wwf di Vanzago” si svolgerà questa importante iniziativa. In programma visite (esclusivamente) guidate.

Sarà anche l’occasione, per chi volesse, per dare il sostegno, attraverso l’iscrizione all’associazione, alle lodevoli iniziative che porta avanti il Wwf per la salvaguardia e la valorizzazione degli ambienti naturali in Italia. Le visite guidate partiranno alle ore 10,30 – 11,30 – 15 – 16.

L’escursione avrà la durata di circa 1 ora. L’Ingresso è gratuito, ma è sempre gradita l’iscrizione al Wwf. PER POTER PARTECIPARE ALLE VISITE GUIDATE GRATUITE E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIO PRENOTARSI: boscovanzago@wwf.it anche per poter evitare assembramenti. P

er come arrivare al “Bosco Wwf di Vanzago”: www.boscowwfdivanzago.it Ingresso da via delle Tre Campane, 21 – Vanzago (MI). Sarà possibile accedere nell’apposita area verde dove poter consumare eventuale pranzo al sacco. In tutta l’area della riserva naturale non è possibile, in base alla normativa regionale, introdurre cani (anche al guinzaglio) o altri animali d’affezione.

Parco Noci di Melegnano

Al Parco Noci di Melegnano, in viale della Repubblica, 43, aperto dalle 15 alle 18, viene proposta una visita guidata alle 15.45, da prenotare scrivendo a eventiwwfsudmi@gmail.com (per info GIorgio Bianchini, 339 6441935, eventiwwfsudmi@gmail.com). In Lombardia, poi, le altre oasi Wwf presenti presentano diverse iniziative speciali, per il programma completo consultare wwf.it/giornata_oasi.

Oasi Le Foppe

L’Oasi Le Foppe interessa un’area di circa 11 ettari nella campagna a Ovest di Trezzo sull’Adda, di cui 5 oggetto di un intervento di rinaturalizzazione a partire dai primi anni Novanta.

L’Oasi è sito di Interesse Comunitario (IT2050011) dal 2008.
L’area è inserita in una zona di campagna caratterizzata ancora da una buona presenza di filari, anche se nei prossimi anni sarà lambita dall’espansione urbana.

Con il termine “Foppa”, nel milanese si intende una buca colma d’acqua. Le Foppe qui sono artificiali, create da escavazioni di argilla per la produzione di mattoni, attività terminata non molti anni fa. 

L’Oasi Le Foppe, infatti, si trova nella pianura milanese nordorientale, in una zona dove affiorano sedimenti argillosi rossastri formati dal ghiacciaio dell’Adda, denominati ferretto.

Grazie alla costante presenza d’acqua dovuta alla abbondanti precipitazioni primaverili e autunnali e alla buona impermeabilità del substrato argilloso, che tende a trattenere l’acqua meteorica e a temperature medie invernali elevate (3°C), si è ricreato un ambiente in grado di accogliere una ricca biodiversità.

Il sito presenta soprattutto interesse botanico (in particolare per la flora acquatica) e ornitologico.
Interessanti nella zona anche i “cavoni”, depressioni boscate a volte di notevole profondità, creati anticamente come raccoglitori d’acqua piovana e forse come strade di collegamento.

In programma visite guidate e una mostra di reperti naturali ritrovati sul posto.

Necessaria la prenotazione a info@oasilefoppe.it (per info Alessandro Tolomeo,  3493200354).

Etown Company Srl
Cap. Soc. € 15.000,00
p.i./c.f. 10428070964

Contatti

Corso Buenos Aires 22, 20124 Milano

I nostri canali

© 2019 eventimilano.it. All Rights Reserved.