fbpx
Camparino Milano

6 febbraio: giornata del caffè! Celebriamo la giornata ricordando i caffè storici di Milano centro

Spesso cerchiamo di scoprire luoghi e locali particolari e unici che definiscano l’identità della città, tra le molteplici categorie i caffè storici hanno grande rilevanza e fascino soprattutto se si parla di Milano.

Al Camparino

Camparino Milano

Aperto come ristorante e bottiglieria nel 1867 da Gaspare Campari solo nel 1915 diventa il Bar Camparino. E’ luogo simbolo della cultura milanese tra Duomo e Galleria, dove Verdi e Boito, Puccini, Illica e Giacosa sostavano dopo le rappresentazioni alla Scala. Re Umberto I ed Edoardo VII d’Inghilterra bevevano al banco il Bitter, che ispirò i celebri manifesti-réclame di Cappiello, Nizzoli, Dudovich, Depero. Lo frequentavano i Futuristi Marinetti e Boccioni. In stile liberty, nel corso degli anni ha vistopassare diversi proprietari fino a quando nel Negli anni il locale ha visto passare diversi proprietari e gli fu cambiato più volte il nome, fino a quando nel 2012 l’insegna Al Camparino non è tornata a risplendere in Galleria. Clicca qui per maggiori informazioni

Bar Magenta

Nel centro storico di Milano, con oltre 100 anni di vita, ha visto passare generazioni intere di persone. Con l’arredamento déco e il bancone circolare con rilievi in peltro ed argento, da sempre è uno dei più famosi e frequentati locali di Milano. Clicca qui per maggiori informazioni

Bar Motta

Dal 1928 è stato il primo posto di rirovo per i milanesi, della borghesia e degli studenti. Durante il boom economico, la raffinata pasticceria era l’indiscussa protagonista della domenica. Oggi continua ad essere un punto di riferimento nel cuore pulsante della città.

Caffè pasticceria Cova

Il nome prende dal suo fondatore Antonio Cova, un soldato di Napoleone che nel 1817 decise di aprire questo caffè-pasticceria a lato del Teatro La Scala. Centro della vita milanese è luogo di molteplici ritrovi. Tanti personaggi son passati da questo locale: Speri, Cairoli, Mazzini, Garibaldi, Boito, Verga, Bacchelli. Diventa ancor più famoso grazie ad Ernest Hemingway che lo cita nei suoi racconti. Clicca qui per maggiori informazioni

Caffè Bistrot Savini

Aperto nel 1867 sotto il nome di Birreria Stocker nel 1881 viene rilevato da Virgilio Savini che lo ribattezza e lo trasforma in un elegante Caffè-Ristorante, punto di ritrovo dell’aristocrazia milanese per il dopo-teatro alla Scala e al Manzoni.  Nel 2008 il ristorante viene rilevato dalla famiglia Gatto che lo trasforma nuovamente creando tre spazi: ristorante gourmet al primo piano, bistrot a livello della Galleria e food boutique al piano inferiore. Clicca qui per maggiori informazioni

Bar Biffi

Si trova nella Galleria Vittorio Emanuele II, il salotto storico di Milano. Inaugurato nel 1866, è diventato presto uno dei simboli del capoluogo lombardo di fine Ottocento e nel corso dei decenni successivi è stato il ritrovo di importanti scrittori, artisti e anche calciatori. 

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche “Storia e ricetta della barbajada, dolce tipico milanese

Etown Company Srl
Cap. Soc. € 15.000,00
p.i./c.f. 10428070964

info@eventimilano.it

I nostri canali

© 2019 eventimilano.it. All Rights Reserved.