fbpx
Milano in fiore, a caccia degli scorci più belli

Tutt’intorno a noi è uno sbocciare di fiori, glicine, ciliegi e magnolie. Siamo andati in giro alla scoperta di alcuni scorci e giardini più belli di Milano!

1. Orto Botanico di Brera

Voluto da Maria Teresa d’Austria alla fine del ‘700, l’Orto Botanico di Brera dell’Università degli Studi di Milano, è un giardino situato all’interno di Palazzo Brera. Conserva diverse centinaia di specie vegetali e offre scorci bucolici impagabili per chi cerca un po’ di natura. L’ingresso è gratuito ma attenzione che l’orto botanico è chiuso la domenica salvo occasioni speciali. Visualizza il sito per maggiori informazioni.

2. Piazza Tommaseo

È una bellissima piazza nascosta tra via Mascheroni e via XX Settembre quella dedicata a Nicolò Tommaseo (scrittore e patriota, 1802-1874). Su uno sfondo di palazzi liberty, qui si trovano alberi di magnolie di una particolare specie ibrida, creata da un ufficiale della cavalleria di Napoleone, con la caratteristica di fiorire presto rispetto ad altre piante.

3. Via Mario Pagano e Giardini Perego

Tanti sono i punti in cui è possibile ammirare i glicini semplicemente camminando per strada, dalle zone più centrali a quelle più periferiche della città. Tra i vari punti, segnaliamo Via Mario Pagano (a un passo da Parco Sempione) e i Giardini Perego. Quest’ultimi, costruiti nel1778 da Luigi Canonica emodificati da Villoresi, appartennero a una famiglia ricchissima che aveva dimora in via Borgonuovo. Lasciatevi sorprendere dalla bellezza di questi punti e dalle cascate di questi bellissimi fiori.

4. Glicine di Leonardo

Si trova in zona Ripamonti, nella parte sud di Milano, precisamente in Via Bernardino Verro,2. Il glicine di Leonardo è uno dei più antichi d’Italia. Si stima che abbia più di 715 anni e secondo gli esperti di botanica, le sue radici sono ormai così lunghe da arrivare a misurare circa due chilometri. Si racconta che Leonardo da Vinci amasse sedersi all’ombra di questa grande pianta per prendere il fresco e meditare.

5. Santa Maria delle Grazie

Un altro scorcio fiorito meraviglioso si trova nella di Santa Maria delle Grazie, in corso Magenta: all’interno c’è l’intimo Chiostro delle Rane (l’unico visitabile della struttura) così chiamato per la piccola fontana in pietra alimentata da getti che zampillano dalle bocche di alcune rane in bronzo. Intorno: quattro magnifiche magnolie stellate che si colorano di bianco ad ogni primavera.

Vi consigliamo di fare una passeggiata per la città, perchè in realtà sono tantissimi gli scorci che potreste trovare, eccone altri:

Scorci di Glicine

  • Villa Finzi (Gorla)
  • Politecnico di Milano (piazza Leonardo da Vinci)
  • Cassina De’ Pomm (via Melchiorre Gioia)
  • Palazzo Archinto (via Olmetto 6)
  • Società Umanitaria (In zona Guastalla, in via Daverio)
  • Giardini di Villa Necchi Campiglio (via Mozart 14)
  • Viale Elvezia 4 (non lontano dall’Arena)
  • Via Pagano 70 
  • Via Cantoni 4 (in zona Washington)
  •  Corso Garibaldi 71 (all’interno di negozio di biciclette Rossignoli)
  • Alzaia Naviglio Grande 4 (vicino al Vicolo dei Lavandai)
  • Scuola Elementare Damiano Chiesa (via Verro angolo viale Antonini)

Magnolie in fiore

  • Piazza Duomo 
  • Largo Cairoli
  • Piazza Sant’Eufemia
  • Giardini Indro Montanelli
  • Via Senato 25
  • Via Borgogna, 9 all’angolo con via Visconti di Modrone
  • Largo Marco Biagi, in corso di Porta Vittoria di fronte a Palazzo di Giustizia
  • Parco Sempione
  • Via Orti

Ciliegi fioriti

  • Parco del Portello
  • Parco Monte Stella
  • Giardino Zen (Piazza Piola)
  • Collina dei Ciliegi (Viale Sarca)

Se vi è piaciuto questo articolo potreste trovare interessante anche “I parchi più belli di Milano”.

Buona passeggiata!

Condividi:

Evento in evidenza