fbpx
Coronavirus, l’emergenza continua ma l’Italia non si ferma

A Milano riaprono bar e pub ma solo con servizio assistito al tavolo. La Regione Lombardia chiarisce alcuni punti dell’ordinanza che, a causa dell’emergenza coronavirus, aveva imposto la chiusura di tutti i bar a partire dalle 18 fino alle 6 del mattino. Per evitare assembramenti, il servizio bar dovrà essere gestito solo al tavolo dal personale e non direttamente al bancone e dovrà rispettare il numero massimo di coperti previsti.

Per ciò che riguarda scuole e università si è deciso di tenere chiuso per altri 7 giorni nelle regioni più colpite (Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna); mentre in Liguria lunedì si torna in classe con la sola eccezione della provincia di Savona. A Fiumicino resterà chiusa la scuola della bambina di 10 anni risultata positiva. Scuole chiuse anche in alcuni Comuni del Sannio.

Il Coronavirus ferma cinque partite in programma questo weekend a porte chiuse, tra cui la sfida scudetto Juventus-Inter rinviata a maggio.

Infine secondo anticipazioni dei giornali, ci sarà sospensione dei versamenti fiscali per il settore alberghiero di tutta Italia, colpito da moltissime cancellazioni dopo la diffusione del coronavirus; sospensione fino a giugno dei pagamenti fiscali per i cittadini della “zona rossa” isolata nel lodigiano, insieme ad aiuti per 50 milioni di euro per le piccole e medie imprese e ad aiuti fino a 500 euro al mese per i lavoratori autonomi dell’area. Nella zona isolata nel lodigiano intanto riapriranno da lunedì gli uffici postali, e saranno pagate le pensioni.

Condividi:

Evento in evidenza

Coronavirus, l’emergenza continua ma l’Italia non si ferma
City Food
Ginarteria

Aperitivo cantato tra i grattacieli al WJC + dj set (ingresso omaggio)

Eventi Milano ha il piacere di invitarvi – sabato 27 aprile  – nella splendida location situata nel World Join Center